INTERVALLI DI TEMPO

Il nome definisce il progetto: le opere fanno parte di un percorso di sperimentazione che nasce dall’unione di più immagini scattate con tempi diversi, sfruttando la rotazione sul punto nodale dell’obbiettivo.
Stampate su lamina di alluminio con plastificazione opaca, scelgono il formato orizzontale per andare oltre il campo visivo, come se la realtà ripresa volesse uscire dai limiti che le sono stati concessi.
Gli “Intervalli di Tempo” fissano momenti sospesi e indefiniti e cercano di comunicare il contrasto tra spazi ricchi di energia e persone, qui rappresentati però nella loro desolazione tentando di coglierne la magia e l’intimità.